Come togliere il calcare dal ferro da stiro

Come togliere il calcare dal ferro da stiroCapire come togliere il calcare dal ferro da stiro è la soluzione per evitare di rovinare i tuoi vestiti e avere sempre un ferro efficiente con una emissione di vapore potente, che ti consenta di stirare al meglio e più velocemente, senza rischiare di danneggiare i tuoi indumenti.

Il calcare è notoriamente il peggior nemico dei ferri da stiro: ne riduce il rendimento, compromettendo la qualità della stiratura, e ne abbrevia la durata. Con il passare del tempo, infatti, i depositi di calcare finiscono per otturare i fori dai quali fuoriesce il vapore, diminuendone la potenza e provocando la formazione di ruggine. L’accumulo di calcare può così pregiudicare la funzionalità del ferro da stiro, oltre a macchiare fastidiosamente i capi stirati.

Seguendo semplici accorgimenti, si può limitare o, addirittura, evitare la formazione e l’accumulo di calcare nel serbatoio, sulla piastra e sugli sfiati di vapore del ferro da stiro.

Cerchi i prodotti anticalcare per il ferro da stiro più convenienti? Guarda qui:

Bestseller No. 1
Nuncas Ferri a Vapore Disincrostante Liquido per Ferri a Vapore - 250ml
  • Prodotto: È un trattamento periodico disincrostante che mantiene il ferro a vapore al 100% delle proprie funzionalità, nel miglior stato di manutenzione, allungandone la vita
  • Caratteristiche: L’utilizzo regolare, almeno ogni 6 mesi, previene la fuoriuscita di grumi e di liquido dai fori che potrebbe danneggiare e macchiare i tuoi capi più cari. Senza profumo
  • Formula: Disincrostante liquido per la manutenzione periodica del ferro da stiro
  • Come Si Usa: Preparare la soluzione disincrostante seguendo le dosi riportate in etichetta e mescolare bene. *Per maggior dettagli vedete Dettaglio Prodotto"
  • Consigli: Svuota sempre la caldaia del ferro quando termini di stirare per evitare l’accumulo di calcare negli ugelli più sottili
OffertaBestseller No. 2
Polti Kalstop PAEU0094, Anticalcare per Apparecchi a Caldaia
  • Prodotto usato per prevenire la formazione del calcare
  • Confezionato in fiale monouso
  • Compatibile con: Polti Vaporella (apparecchi con caldaia), Polti Vaporetto (pulitori a traino), Polti Vaporetto Lecoaspira e modello Polti Unico
  • Prodotto per l'ottimizzazione dell'emissione del vapore degli apparecchi a caldaia
Bestseller No. 3
PARODI & PARODI- Dekal Decalcifiante Ferro da Stiro a Caldaia, 2 Confezioni per Decalcificare i...
  • DECALCIFICANTE POTENTE: il decalcifiante per ferro da stiro con caldaia è un prodotto altamente efficace per eliminare il calcare e le impurità che si accumulano all'interno della tua caldaia. Grazie alla sua formula concentrata, potrai facilmente rimuovere il calcare e migliorare l'efficienza del tuo impianto di riscaldamento
  • FACILE DA USARE: il decalcifiante per ferro da stiro con caldaia è molto facile da utilizzare. Basta sciogliere il prodotto in acqua e versarlo all'interno della caldaia del ferro. Lascia agire il prodotto per alcuni minuti, quindi risciacqua bene con acqua pulita. In questo modo, il ferro da stiro tornerà a funzionare in modo ottimale.
  • SPECIALE PER FERRI A CALDAIA: il decalcifiante per ferro da stiro con caldaia è un prodotto universale per i ferri da stiro a caldaia. Permette di mantenere il ferro pulito dalle formazioni di calcare e dai depositi che istruiscono il ferro. Il mantenimento periodico del ferro grazie all'utilizzo di Dekal permette di conservarlo più a lungo rispettoa l normale utilizzo senza trattamenti. Il decalcificante rimuove le impurità e permette al ferro di funzionare al massimo delle sue prestazioni.
  • SICURO E NATURALE: il Parodi Decalcifiante Caldaia è un prodotto sicuro e naturale che non contiene sostanze nocive per la salute o per l'ambiente. La sua formula è a base di acido citrico, una sostanza biodegradabile e atossica che agisce in modo delicato ma efficace per eliminare il calcare. Inoltre, questo prodotto è anche adatto peri ferri da stiro a caldaia. Consultare le istruzioni sulla confezione per il corretto utilizzo e periodictà.
  • PARODI & PARODI, AZIENDA MADE IN ITALY: Fondata nel 1969 da Giuseppe Parodi, la P&P è un'azienda dinamica con molti professionisti. Creiamo e sviluppiamo articoli pensati per risolvere grandi e piccoli problemi della vita quotidiana. Innovazione di prodotto, linee specialistiche per la casa e cura del cliente, che sia nazionale o estero, sono alla base del nostro operato
Bestseller No. 4
Care + Protect HVR35601776 Decalcificante Liquido Universale per Ferro da Stiro (500 ml), Bianco
  • Adatto a tutte le marche di ferri da stiro
  • Rimuove il calcare
  • Ottimizza le performace del ferro da stiro
Bestseller No. 5
SPARES2GO Cartucce per Filtro Anti-Calcare compatibile con Rowenta ferro da Stiro a Vapore...
  • SPARES2GO Confezione da 2 Cartucce per Filtro Anti-Calcare compatibile con Rowenta Stiro a Vapore
  • Adatto ai modelli: VR7040F0, VR7041F0, VR7042F0, VR7045F0, VR7045G0, VR7046F0, VR7047F0, VR7260F0, VR7261F0, VR7262F0
  • I minerali contenuti nell’acqua dell’acquedotto possono compromettere il ferro, danneggiandone le parti interne e le prestazioni. Utilizzate queste cartucce per proteggere il ferro da stiro a vapore e per proteggere i tessuti da possibili danni.
  • Si prega di controllare le immagini, i numeri di modello e le dimensioni prima dell'acquisto. Ci sono diversi filtri dall'aspetto simile disponibili con diverse dimensioni e raccordi***
  • Questo prodotto è progettato per essere compatibile con le marche specificate e non è la parte originale. Il nome, i nomi dei modelli e qualsiasi numero di parte del produttore o dei produttori originali sono stati utilizzati solo a scopo di riferimento e non sono in alcun modo associati alle parti o al produttore originali.

Ultimo aggiornamento: 2024-06-22

Vedi anche ferro da stiro a vapore.

Possibili cause e danni delle incrostazioni

A causare le incrostazioni di calcare nel ferro da stiro è, soprattutto, la durezza dell’acqua che si utilizza. Questa è determinata principalmente dalla quantità di calcio e magnesio che essa contiene. Livelli più elevati di questi e altri minerali rendono l’acqua più o meno dura.

L’acqua del rubinetto ha percentuali di durezza variabili, che dipendono dalla zona: se l’acqua, prima di arrivare nelle case, scorre tra rocce molto porose, inevitabilmente sarà ricca di calcare e poco adatta a garantire l’efficienza del ferro da stiro.

Vedi anche acqua per ferro da stiro.

Il calcare si deposita nei fori del vapore, li ostruisce e impedisce il getto. Oltre a ridurre la funzionalità del tuo elettrodomestico riducendone la potenza, il calcare alla lunga finirà per renderlo inutilizzabile provocando la formazione di ruggine: se questo accade, si tratta di una situazione irrecuperabile che ti costringerà ad affrontare la spesa per l’acquisto di un ferro nuovo.

Altre cause delle incrostazioni derivano dalla mancata o poco accurata manutenzione e dalla scarsa attenzione nel seguire le istruzioni contenute nel manuale d’uso dell’elettrodomestico o sulle etichette dei capi da stirare.

Come pulire il ferro da stiro dal calcare

Funzione autopulente

La maggior parte dei ferri da stiro moderni delle migliori marche (Rowenta e Philips, per esempio) ha sistemi integrati per rimuovere o raccogliere le incrostazioni nel serbatoio.

La funzione autopulente presente su molti ferri da stiro provvisti di generatore di vapore consente, infatti, di rimuovere le particelle di calcare che si raccolgono nel serbatoio, sulla piastra e sui fori man mano che il ferro viene utilizzato.

Si consiglia di usare la funzione autopulente ogni due o, al massimo, tre settimane. Nel caso in cui si utilizzi, invece, acqua particolarmente ricca di calcare o se si riscontra la fuoriuscita di particelle calcaree dai fori presenti sulla piastra, è necessario ricorrere a questa funzione più frequentemente, per prolungare la durata del ferro.

L’utilizzo della funzione autopulente è molto semplice. Il procedimento è praticamente uguale su tutti i ferri. Si comincia riempiendo il ferro con acqua, poi lo si accende e lo si lascia scaldare. Una volta che si è scaldato, si stacca dalla corrente e, facendo attenzione a non scottarsi, lo si tiene in orizzontale sopra un lavandino, tenendo premuto il pulsante di rimozione del calcare e agitando spesso il ferro per far sì che il vapore possa rimuovere tutte le particelle di caclare.

Continuare fino a quando tutta l’acqua non sarà esaurita, quindi rilasciare il pulsante. L’operazione può protrarsi per diversi minuti. Va detto che, per quanto utili, questi accorgimenti tecnici non eliminano il problema completamente. È, quindi, necessario pulire spesso da tracce di incrostazioni sia la piastra che i fori di uscita del vapore. Quando noti residui appiccicosi sulla piastra del ferro da stiro, pulirlo farà sì che il ferro scivoli più agevolmente ed eviterà di danneggiare o macchiare i vestiti.

Vedi anche come pulire il ferro da stiro a vapore e come pulire la piastra del ferro da stiro.

Pulizia manuale

Per pulire la piastra è indispensabile, innanzitutto, controllare il manuale d’istruzioni. Le piastre, infatti, sono realizzate con materiali diversi e alcuni modelli sono dotati di raccomandazioni specifiche: non rispettarle potrebbe provocare danni irreversibili al tuo ferro.

Generalmente, per pulire la piastra del ferro dai residui di calcare, è necessario accenderlo alla temperatura minima, farlo scaldare e poi staccarlo dalla corrente. Passare, quindi, sulla piastra tiepida un panno o una spugnetta umidi fino a rimuovere ogni traccia di sostanza appiccicosa.

Usa un bastoncino di ovatta (quelli che, di solito, si usano per le orecchie) umido per pulire dentro e intorno alle bocchette del vapore e lascia che si asciughi completamente prima di usarlo per stirare. Per inumidire il panno e il bastoncino di ovatta si può usare aceto diluito al 50% con acqua.

Il panno deve essere morbidissimo per evitare di graffiare la piastra: i graffi renderebbero impossibile una stiratura perfetta. Fai anche attenzione a non toccare la piastra a mani nude. Lascia asciugare prima di riutilizzare il ferro.

Vedi anche come pulire la caldaia del ferro da stirocome pulire la piastra del ferro da stiro Rowenta.

Prodotti anticalcare consigliati

La maggior parte delle persone non pulisce quasi mai il ferro, finendo per sostituirlo semplicemente perché si pensa che abbia raggiunto la fine della sua durata naturale. In realtà, se il ferro comincia letteralmente a sputare acqua mentre stiri, se comincia a macchiare il bucato e noti depositi di residui sulla piastra, oppure se non scivola più dolcemente come appena comprato, questo non vuol dire che tu lo debba buttare. Basta semplicemente pulirlo nel modo giusto.

La pulizia del ferro da stiro, oltretutto, è facile e non richiede molto tempo. Oltre alla tradizionale e naturale combinazione di acqua e aceto o a una soluzione di bicarbonato e acqua, esistono in commercio varie tipologie di prodotti specifici per rimuovere il calcare che si è depositato sulla piastra del ferro da stiro e sugli sfiati del vapore ostruiti.

Vedi anche caldaia del ferro da stiro: non esce vapore.

Esistono anche prodotti specifici per il ferro da stiro con caldaia: si tratta di sostanze liquide che, inserite direttamente nel serbatoio, prevengono la formazione di calcare e delle relative incrostazioni. I disincrostanti liquidi per pulire la piastra del ferro risultano particolarmente efficaci se usati periodicamente. Molto pratica e comoda da usare è la versione in stick di detergenti che rimuovono le incrostazioni e migliorano le prestazioni di stiratura. Sono agevoli da utilizzare anche le particolari salviette studiate per pulire la piastra senza graffiarla.

Non vanno invece mai utilizzati detergenti abrasivi o prodotti per la pulizia come pagliette metalliche o pagliette d’acciaio in quanto potrebbero usurare la piastra del ferro e provocare graffi che ne comprometterebbero l’efficienza.

Ecco le migliori offerte per prodotti anticalcare per ferro da stiro:

Ultimo aggiornamento: 2024-06-22

Come evitare che si formi il calcare nel ferro da stiro

Per evitare che si accumuli calcare, è necessario rimuovere sempre l’acqua in eccesso dal serbatoio non appena si è finito di stirare.

Pe evitare l’accumulo di calcare, come già detto, è fondamentale, inoltre, seguire le indicazioni contenute nel manuale di istruzioni. Il produttore del ferro è sempre la migliore risorsa a cui attingere per capire come pulire il calcare e come usare il ferro mantenendo la garanzia.

Fatta questa premessa, alcune accortezze generali valgono per la maggior parte dei ferri da stiro in commercio e consentono di evitare che il calcare ostruisca i fori o incrosti la piastra del ferro:

  • Pulire il ferro ogni volta che serve e almeno due volte all’anno o tutte le volte che consiglia il produttore
  • Usare sempre acqua distillata: l’acqua del rubinetto contiene minerali e depositi che possono ostruire gli sfiati del vapore, corrodere il metallo e danneggiare il ferro
  • Riempire il serbatoio dell’acqua del ferro quando il ferro è freddo e scollegato e asciugare l’umidità dall’esterno prima di collegarlo
  • Svuotare il serbatoio dell’acqua del ferro dopo ogni utilizzo e asciugare l’umidità dall’esterno prima di riporlo
  • Riporre il ferro da stiro freddo in posizione verticale per evitare perdite

Vedi anche ferro da stiro perde acqua: cosa fare?.

Cosa fare se non esce vapore dalla caldaia del ferro da stiro

Se il tuo ferro da stiro non emette più vapore, innanzitutto, controlla che sia collegato ad una presa che funzioni, che vi sia acqua sufficiente nel serbatoio (fino al livello massimo, non oltre) e che sia attivata la funzione vapore.

Perché il ferro produca il vapore è necessario che sia abbastanza caldo. Aspetta che si scaldi e che raggiunga la temperatura indicata dal manuale d’istruzioni. A temperature basse, il vapore non si forma.

La funzione vapore della maggior parte dei ferri da stiro ha una particolarità: se viene usata spesso in un breve lasso di tempo, non si attiva. In questo caso, bisogna continuare a stirare e aspettare qualche secondo prima di poterla riutilizzare.

È possibile che siano sporcizia e incrostazioni formatesi nel tempo a impedire il getto di vapore. Nei casi meno gravi, basta procedere a una pulizia accurata nei modi indicati.

Se nemmeno la pulizia riesce a ripristinare il getto, prova a impostare il ferro alla più elevata temperatura prevista, fallo scaldare e fai scorrere la piastra su un tovagliolo di carta per rimuovere residui di sporco o di calcare. Lascia raffreddare il ferro in posizione verticale. Pulisci la piastra con un panno.

Se il problema persiste, il tuo ferro potrebbe avere un problema e devi considerare se rivolgerti a un tecnico o se comprarne uno nuovo.

Come evitare incrostazioni

Per evitare la formazione di incrostazioni calcaree è necessario seguire le indicazioni fornite precedentemente riguardo ai modi consigliati per evitare la formazione del calcare.

Sulla piastra del ferro, però, si possono riscontrare incrostazioni di tipo diverso. Sono quelle dovute a bruciature per aver stirato un tessuto a temperature più elevate di quelle previste o per aver passato la piastra su applicazioni che non andavano assolutamente stirate.

Per evitarle è indispensabile controllare sempre le etichette dei capi che si stanno per stirare: le indicazioni fornite vanno rispettate per salvaguardare il capo e allungare la vita del ferro da stiro.

Quando stiri, quindi, usa sempre le impostazioni consigliate per tessuti specifici ed evita di far passare il ferro su bottoni automatici, decalcomanie e cerniere in metallo o plastica che potrebbero graffiare la piastra.